Cibo, Cultura, Cinema e Curiosità

Usando una metafora potremmo dire le tradizioni gastronomiche di un Paese sono il DNA della sua cultura, stratificata nei secoli. Non si può infatti parlare di cibo senza riservare un occhio di riguardo a tutti i suoi aspetti culturali: l’origine dei piatti, il loro nome, il significato di gesti e le consuetudini che ruotano attorno alla tavola non sono meno importanti degli ingredienti e delle fasi di preparazione di una pietanza. Il cibo é la forma culturale più istintiva che esista, è insieme un’esigenza di vita ed un linguaggio artistico che unisce uomini di ogni razza e religione. Una costante della storia dell’uomo, in grado di permeare qualsiasi forma espressiva: visiva, letteraria, musicale, cinematografica. Ed è per questo che abbiamo deciso di dedicare questa sezione al rapporto tra cibo e cultura.

Storia, caratteristiche e ricetta della zuppa alla pavese

  Se vi dicessi che il piatto tipico della città di Pavia è una zuppa, ci credereste? Più precisamente una zuppa in brodo a base di pane raffermo e formaggio, con un uovo al centro. Avete già capito di cosa sto parlando? Proprio lei, la zuppa alla pavese. Fatta con ingredienti poveri e molto semplici,

Un viaggio tra i sapori dell’India con i samosa, popolarissimi fagottini ripieni

  Parlare di cucina indiana non è affatto semplice, poiché l’India è un Paese enorme, con tradizioni diversissime da una regione all’altra. Ad esempio, il methi thepla è un pane sottile preparato con farina di miglio e foglie di fieno fresco che si trova solo nella regione Gujarat e da nessun’altra parte. Ma c’è qualcosa

L’origine e la ricetta dei quaresimali, i biscotti toscani senza peccato

  Durante la Quaresima, i 40 giorni che precedono la Pasqua, la tradizione cattolica è piuttosto ferrea in materia di alimentazione: carne, uova e burro sono assolutamente banditi da qualsiasi piatto e ricetta. Tuttavia, si sa, per ogni regola c’è un’eccezione. E in questo caso, lo strappo alla regola è confermato da una tradizione culinaria

Carnevale in Brasile: storia, tradizioni e piatti della festa più colorata dell’anno

  Il Carnevale brasiliano è uno dei più importanti e noti del mondo. Ma siete davvero sicuri di sapere che cosa succede e cosa si mangia a Carnevale in Brasile? Se vi state chiedendo se c’è una specialità tipica carnevalesca, sappiate che la risposta è negativa: in questo periodo si mangiano esattamente le stesse pietanze

Viaggio in Borgogna con la storia e la ricetta del boeuf bourguignon

  La conosciamo tutti per i suoi vini, ma forse un po’ meno per la sua gastronomia. Eppure la Borgogna è una terra che ha tantissimo da offrire da entrambi i punti di vista, sia con vini pregiati, che con prodotti eccellenti e piatti tradizionali che si sono ormai diffusi ovunque. Due esempi? Il boeuf

Curiosità e ricetta del sofficissimo pan di lana (o wool roll bread)

  Avete mai sentito parlare del pan di lana? Anche conosciuto con il termine americano wool roll bread, si tratta di un lievitato dalla forma simile a quella di un gomitolo di lana, appunto, che ha spopolato sul web grazie a un video diventato virale nel 2021, in piena pandemia. Periodo in cui, lo sappiamo

La ricetta del fegato alla veneziana, simbolo della cucina “di terra” della città lagunare

  Oggi abbiamo deciso di parlavi del fegato alla veneziana. Non solo perché è un piatto importante della tradizione, ma anche perché, in una Venezia dove domina una cucina di pesce per via dell’indissolubile legame con il mare, ci ricorda invece di quanto anche la carne faccia parte della sua cultura gastronomica. “Un po’ come

Le tradizioni del Capodanno brasiliano, tra bagni nell’Oceano e manjar branco

  Abbiamo deciso di raccontarvi le tradizioni del Capodanno in Brasile, ma è talmente grande che è difficile trovare qualcosa che accomuni tutto il paese. Pensate, infatti, che è più grande di tutta l’Europa messa insieme, quindi piatti e tradizioni cambiano davvero tantissimo da Sud a Nord, così come da regione a regione. Ci sono

A Natale l’appetito vien… leggendo! Il menù delle Feste ispirato ai grandi classici della letteratura

  C’è chi sceglie le ricette di famiglia, chi invece si ispira alla tradizione regionale, qualcun altro ama sperimentare piatti nuovi e insoliti, e di sicuro c’è anche chi, poco avvezzo ai fornelli, preferisce il ruolo di “assaggiatore ufficiale”. A Natale, i riflettori sono tutti puntati sul menù e gli appassionati di cucina lo sanno,

5 libri da regalare a Natale per questo 2022

  Lo sappiamo, siete di nuovo alle prese con i regali di Natale e non avete ancora depennato tutti i nomi sulla vostra lista. Ogni anno la stessa storia: non è facile trovare idee che siano belle, originali, e che al tempo stesso non costino un occhio della testa. Allora, dato che è risaputo che

Natale in Ucraina: le 12 pietanze tradizionali che non possono mancare

  Molto tempo prima che, purtroppo, si parlasse dell’Ucraina solo in merito alla guerra, avevo scoperto un piccolo ristorante che faceva cucina russa e ucraina a Milano, in zona Porta Venezia: la Veranda. Negli anni ci sono tornata più volte, finché nel 2021 non ha cambiato gestione e non l’ha preso Hanna Yefimova, nata in

5 calendari dell’Avvento… buoni da mangiare!

  Il periodo che precede il Natale? Fiocchi di neve, lucine colorate, festoni, e dolci come se non ci fosse un… Natale!  Eh già, perché per molti è ormai impossibile immaginare i primi 24 giorni di dicembre senza scartare un dolcetto del calendario dell’Avvento. Noi non ci tiriamo di certo indietro, anzi, vi raccontiamo la

Torta Sacher: storia, curiosità e ricetta del pasticcere Ernst Knam

  Una bella fetta di torta al cioccolato, farcita da uno strato di confettura di albicocche e ricoperta da una glassa al cioccolato fondente, e per finire un ciuffetto di panna montata. Avete già capito di cosa sto parlando? Proprio così, della famosissima Sachertorte o torta Sacher, simbolo indiscusso della cultura gastronomica austriaca, nonché uno

San Martino a Santarcangelo di Romagna: la tradizione e la ricetta del pollo allo spiedo

  L’11 novembre si festeggia San Martino, una ricorrenza religiosa cristiana ancora oggi presente e sentita in moltissimi posti, soprattutto sull’Adriatico: dal Friuli e al Veneto, dall’Emilia-Romagna e dall’Abruzzo fino al Salento, ma anche in altri Paesi come la Croazia. È sempre dedicata a Martino di Tours, vescovo del IV secolo, ma in ogni luogo

La storia delle olive ascolane, simbolo dello street-food marchigiano

  Una croccante sfera dorata, il cui nucleo è costituito da una saporita oliva rivestita da un involucro di carne e odori. È l’oliva ascolana, piatto tipico dello street-food marchigiano che non può mancare durante gli aperitivi o sulle tavole nei giorni di festa. Ma lo sapete che, prima di essere un finger food davvero

Alaska: la tradizione della pasta madre che non ti aspetti

  La pasta madre è un impasto vivo, fatto di acqua e farina, che deve essere alimentato a intervalli regolari e conservato a una temperatura compresa tra i 18 e i 25 gradi centigradi. Le sue caratteristiche organolettiche e “fisiche” dipendono, infatti, dall’ambiente in cui nasce e cresce, dal tipo di farina, dall’acqua e dalla

Un piatto che racconta tutta la tradizione romagnola: i patacotc

  Quest’estate ho fatto una scoperta incredibile: i patacotc romagnoli, che hanno origine nell’entroterra della Romagna e che oggi potete trovare solo all’Osteria de Borg, nel Borgo San Giuliano di cui vi abbiamo parlato recentemente a proposito del pane del marinaio. Ma cosa sono esattamente e qual è la storia che rivive in questo piatto

10 curiosità sul caffè che vi lasceranno a bocca aperta

  Sappiamo che il caffè ci piace tanto, al punto da essere per molti italiani una bevanda assolutamente irrinunciabile. Sappiamo quali sono gli effetti della caffeina sul nostro organismo, abbiamo imparato come conservarlo in casa e come riconoscerne uno veramente buono. Nemmeno la storia della bevanda energizzante è più un mistero, al contrario sappiamo che

Alla scoperta del pane del pescatore, tra i vicoli del Borgo San Giuliano di Rimini

  Oggi vi porteremo alla scoperta di un antico pane romagnolo, che i pescatori consumavano in barca durante la pesca. Ma prima di parlarvi del pane del pescatore (o del marinaio), ci teniamo a raccontarvi qualcosa sull’unico posto in cui potete trovarlo, perché fondamentale sia per la storia di Rimini in generale, che per quella